Racconti. Dalla letteratura ai nuovi media

15 Novembre 2021 | 17:00 — 18:30

Fondazione Museo storico del Trentino - Officina dell'Autonomia

Via Zanella, 1/A - 38122 Trento

Fondazione Museo storico del Trentino - Officina dell'Autonomia

Via Zanella, 1/A - 38122 Trento

Da Boccaccio a Camus, le pestilenze e le epidemie sono state oggetto di una particolare attenzione da parte della letteratura. Basta andare col pensiero a Manzoni per comprendere la rilevanza che il racconto letterario ha avuto nella costruzione dell’immaginario culturale sulle pandemie del passato. In attesa che la narrativa restituisca il proprio sguardo sull’attuale emergenza epidemica, il racconto della “peste del XXI secolo” ha trovato nella televisione e nei nuovi media i propri spazi narrativi privilegiati. In un costante dialogo tra passato e presente, l’incontro sarà l’occasione per riflettere sui diversi linguaggi utilizzati nella storia per raccontare le pandemie.

Ne discutono:
Lorenzo Marchese
(Università dell’Aquila)
Luca Barra (Università di Bologna)

In dialogo con:
Maurizio Cau (FBK-ISIG)
Sara Zanatta (FMsT)

 

Modalità di partecipazione:
In presenza (obbligo di green pass, per un massimo di 40 posti) scrivendo a [email protected]

In remoto al link https://zoom.us/j/97819059440?pwd=cEhNRk9oWDF3WmZNam8yNm03U29QUT09

 

Coordinatori:
Maurizio Cau (FBK-ISIG)
Massimo Rospocher (FBK-ISIG)
Rodolfo Taiani (FMST)

Relatori

  • Lorenzo Marchese
    Speaker
    Lorenzo Marchese è assegnista di ricerca in Letteratura italiana contemporanea all’Università dell’Aquila e docente a contratto di Letterature comparate presso l’Università di Chieti-Pescara.
  • Luca Barra
    Speaker
    Luca Barra è professore di Storia della televisione e dei media digitali all’Università di Bologna. Si occupa di culture della produzione e distribuzione tv, di serialità e dell’evoluzione dello scenario mediale contemporaneo.

Contatti

Organizzatori

Avviso sulla privacy

Ai sensi e ai fini del Regolamento UE n. 2016/679 - Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e come descritto nell'Informativa sulla privacy per i partecipanti all'evento di FBK, si informa che l'evento verrà registrato e divulgato sui canali istituzionali della Fondazione. Per non essere ripresi o registrati, si potrà disattivare la webcam e/o silenziare il microfono durante eventi virtuali oppure informare anticipatamente lo staff FBK che organizza l'evento pubblico.