Macchine ingannevoli. L’Intelligenza Artificiale dopo il test di Turing

17 Aprile 2020 | 11:00 — 13:00

Fin dalle sue origini a metà del Novecento, il campo di studi chiamato Intelligenza Artificiale si è nutrito del sogno – coltivato da alcuni studiosi e considerato irrealistico da altri – di creare forme di coscienza simili o equivalenti agli esseri umani. Eppure, l’Intelligenza Artificiale potrebbe essere descritta più accuratamente come un insieme di tecnologie che producono l’apparenza di un intelletto –  non tanto degli esseri intelligenti quanto delle machine che percepiamo come tali. Attraverso l’analisi di alcuni aspetti della storia dell’Intelligenza Artificiale dalle sue origini fino agli assistenti vocali Siri e Alexa, e partendo dal suo libro “Deceitful Media: Artificial Intelligence and Social Life after the Turing Test”, in via di pubblicazione con Oxford University Press, Simone Natale propone di rovesciare il discorso su queste tecnologie, suggerendo che “l’intelligenza” delle machine risiede anche e soprattutto nella percezione degli umani che interagiscono con esse. Adottare questo punto di vista ci aiuterà a realizzare in che misura la nostra tendenza a proiettare umanità e intelligenza sugli oggetti, alleata alle tecnologie informatiche, possa trasformare l’essenza della socialità e del vivere quotidiano.

 

L’incontro avverrà su Google Meet. Per poter organizzare il collegamento è obbligatoria l’iscrizione entro mercoledì 15 aprile.
Si prega di scrivere a:  

Relatori

  • Speaker
    Simone Natale è Senior Lecturer in Communication and Media Studies a Loughborough Universit

Avviso sulla privacy

Ai sensi e ai fini del Regolamento UE n. 2016/679 - Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e come descritto nell'Informativa sulla privacy per i partecipanti all'evento di FBK, si informa che l'evento potrebbe essere registrato e divulgato sui canali istituzionali della Fondazione. Per non essere ripresi o registrati, si potrà sempre disattivare la webcam e/o silenziare il microfono durante eventi virtuali oppure informare anticipatamente lo staff FBK che organizza l'evento pubblico.