Grenzakten 2.0: carte e documenti sui confini dell’Impero – II parte

Il progetto finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto costituisce la prosecuzione della ricerca dedicata agli “Atti dei Confini” custoditi in Archivio di Stato a Trento, porzione della ben più ampia raccolta “Ältere Grenzakten” conservata al Tiroler Landesarchiv di Innsbruck relativa ai confini del Tirolo verso la Baviera, Salisburgo, i Grigioni, Venezia e Trento. L’indagine si concentrerà sugli atti delle commissioni confinarie operanti in territorio trentino-tirolese nella stagione dei trattati austro-veneti (seconda metà del XVIII secolo) quando fu ridefinita la confinazione tra la monarchia asburgica e la repubblica di Venezia, materiale concentrato nella seconda metà del XVIII secolo dal Gubernium di Innsbruck in un’unica raccolta, alla quale tra 1909 e 1910 fu aggregato materiale più antico. Il progetto mira alla ricostruzione “virtuale” di un archivio conservato fino al 1919 nella sua sede di produzione, attraverso la creazione di un database degli Ältere Grenzakten. Sezione IV e Sezione V conservati a Innsbruck e alla redazione di un inventario cartaceo e online in lingua italiana.

Partners:
– Tiroler Landesarchiv Innsbruck
– Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto,
– Soprintendenza per i Beni culturali. Ufficio Beni archivistici, librari e Archivio provinciale della Provincia Autonoma di Trento

Coordinamento: Katia Occhi

Ricercatrice: Rossella Joppi

Persone